Furia Arrivabene: “La Juve pretende rispetto, no ai processi mediatici”

Furia Arrivabene: “La Juve pretende rispetto, no ai processi mediatici”

La JUVE collabora con rispetto, ma allo stesso tempo pretende rispetto. È questo il pensiero della società sull’inchiesta plusvalenze, come spiegato da MAURIZIO ARRIVABENE ai microfoni di Sky Sport prima della partita contro il Malmoe: “Sono stato sentito come persona informata sui fatti, ciò che ho detto è coperto da segreto istruttorio. Tengo a precisare che siamo una società quotata, quindi soggetta a controllo molto rigido. Ciò che dovevamo dire lo abbiamo detto con un comunicato stampa. Noi collaboriamo con le autorità con grande rispetto, ma pretendiamo rispetto. I processi mediatici non mi piacciono, bisogna basarsi sui fatti. Andiamo avanti, oggi c’è una partita di Champions. I giocatori fanno il loro lavoro e i dirigenti anche”. [Juve, nuova perquisizione: indagine sulla cessione di CR7] Guarda il video Juve, nuova perquisizione: indagine sulla cessione di CR7

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/juve/2021/12/08-87762406/furia_arrivabene_la_juve_pretende_rispetto_no_ai_processi_mediatici_/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: