Juve, ufficiale Arrivabene e 400 milioni di aumento di capitale

Juve, ufficiale Arrivabene e 400 milioni di aumento di capitale

INIZIA L’ERA DI MAURIZIO ARRIVABENE ALLA JUVE. L’ex team principal della FERRARI, 64 anni, è dal 2012 consigliere della società, di cui è stato, fino al 2015, anche membro del Comitato Controllo e Rischi e del Comitato Nomine e Remunerazioni. Da giovedì si occuperà dell’area football. “Si segnala che il Consiglio di Amministrazione - si legge nel comunicato del club - ha deliberato di attribuire deleghe per la gestione dell’Area Football e i relativi poteri a Maurizio Arrivabene, consigliere della Società, eletto dall’Assemblea dei soci tenutasi in data 25 ottobre 2018 e tratto dalla lista presentata dall’azionista di maggioranza EXOR N.V”. 

JUVE, OLTRE IL BIVIO RONALDO: ECCO LOCATELLI

JUVE, GLI EFFETTI NEGATIVI DELLA PANDEMIA

Il Consiglio di Amministrazione ha esaminato gli impatti derivanti dal protrarsi della pandemia da Covid-19 e aggiornato le relative stime. Rispetto alle previsioni del Piano di sviluppo per gli esercizi 2019/24, L’IMPATTO ECONOMICO COMPLESSIVO DEGLI EFFETTI NEGATIVI DIRETTI E INDIRETTI DELLA PANDEMIA NEGLI ESERCIZI COMPRESI TRA IL 2019/22 È STIMABILE ATTUALMENTE IN € 320 MILIONI. 

AUMENTO DI CAPITALE FINO A 400 MILIONI

Il Consiglio di Amministrazione, ipotizzando di operare dalla stagione 2022/23 in assenza di impatti legati alla pandemia, ha confermato i principali obiettivi strategici del Piano di sviluppo. Al fine di tenere conto degli effetti di medio periodo, si renderà necessaria la revisione e l’estensione dello stesso Piano che poggerà le proprie basi sui citati obiettivi. A supporto della revisione del Piano di sviluppo dovuta alla pandemia, IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE HA DEFINITO LE LINEE GUIDA DI UN RAFFORZAMENTO PATRIMONIALE MEDIANTE AUMENTO DI CAPITALE PER MASSIMI € 400 MILIONI. 

IL PERCHÉ DELL’AUMENTO DI CAPITALE

L’OPERAZIONE DI RAFFORZAMENTO PATRIMONIALE MEDIANTE AUMENTO DI CAPITALE SI INSERISCE NEL CONTESTO DELLE MISURE ATTE A FAR FRONTE AI RILEVANTI IMPATTI ECONOMICI E PATRIMONIALI DELLA PANDEMIA DA COVID-19, contribuire all’equilibrio delle fonti di finanziamento e ripristinare le condizioni d’investimento a supporto del raggiungimento degli obiettivi strategici del Piano di sviluppo. In particolare, l’organo amministrativo ha deciso di avviare un percorso per un aumento di capitale di massimi complessivi € 400 milioni, incluso l’eventuale sovrapprezzo, da offrire in sottoscrizione ai soci.

LA PROPOSTA VERRÀ ESAMINATA A SETTEMBRE

EXOR N.V. HA ESPRESSO IL PROPRIO SOSTEGNO ALL’OPERAZIONE E SI È IMPEGNATA A SOTTOSCRIVERE LA QUOTA DI AUMENTO DI CAPITALE DI PROPRIA PERTINENZA, PARI AL 63,8%. La Società intende costituire un consorzio di garanzia per la sottoscrizione e liberazione delle nuove azioni eventualmente non sottoscritte e, a tal fine, ha già avviato contatti con primarie istituzioni bancarie. LA PROPOSTA DI AUMENTO DI CAPITALE SARÀ ESAMINATA E DEFINITA NELLA RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE CHE SI TERRÀ A SETTEMBRE 2021 per l’approvazione, inter alia, del progetto di bilancio dell’esercizio 2020/21 in vista dell’assemblea dei soci prevista a ottobre 2021. 

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/juve/2021/06/30-83172716/juve_ufficiale_arrivabene_e_400_milioni_di_aumento_di_capitale/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: