Juve, Pirlo: “Meglio dimenticare Barcellona. Cuadrado? Lo rimprovero perché...“

Juve, Pirlo: “Meglio dimenticare Barcellona. Cuadrado? Lo rimprovero perché...“

TORINO - Dimenticare le imprese di CHAMPIONS LEAGUE per recuperare posizioni in campionato: è la ricetta di ANDREA PIRLO per la sua Juventus. “Barcellona? Se ce l’abbiamo ancora in testa allora cancelliamola, perché bisogna voltare pagina e bisogna dare continuità - le parole del tecnico bianconero a Juventus Tv - non deve esser stata solo questa partita fatta CONTRO IL BARCELLONA. Bisogna continuare con questa voglia e ritmo, perché adesso c’è il campionato e dobbiamo fare meglio in queste ultime quattro partite”. Domani c’è la sfida esterna con il Genoa e, dopo Barcellona, la Juve è più consapevole delle proprie forze: “Queste partite portano grande consapevolezza di miglioramenti, quindi può essere un’iniezione di fiducia grossa per questo finale prima della sosta. Dobbiamo avere LA STESSA VOGLIA, la stessa concentrazione, perché senza questa voglia andiamo incontro a brutte sorprese, quindi ci concentriamo per fare grandi partite”. [Barcellona-Juve 0-3, i ragazzi di Pirlo fanno festa sui social] Guarda la gallery Barcellona-Juve 0-3, i ragazzi di Pirlo fanno festa sui social

PIRLO SU CUADRADO E MCKENNIE

Interpellato su CUADRADO, Pirlo punzecchia il colombiano: “E’ un giocatore importante per noi, ma lo è stato anche per le Juventus passate. È un giocatore che sa fare sia la fase offensiva che difensiva anche se gli rimprovero che tante volte manca di concentrazione e lì deve migliorare. Non si deve adagiare sulle cose belle, ma deve restare in partita per 90 minuti”. Poi, su MCKENNIE, in gol contro Torino e Barcellona: “Si sta inserendo bene, capisce meglio l’italiano e riesce a esprimersi meglio con i compagni e ha grande corsa e voglia, con ampi margini di miglioramento, con l’inserimento senza palla che è una delle sue doti migliori”. Domani, contro il Genoa, non sarà semplice: “Mi aspetto una gara difficile come tutte le gare quando si va in uno stadio così importante. Loro sono una squadra molta brava a difendersi e ripartire, perché hanno giocatori rapidi e di spessore fisico davanti e dovremo esser molto attenti e concentrati a fare la nostra partita”. Infine spiega la fase difensiva della sua Juve: “Sta crescendo la voglia di andare in avanti. Quando attacchi in avanti anche le squadre avversarie hanno meno occasioni per venire a giocare davanti. Deve essere nella nostra testa di prendere la metà campo avversaria cercando di avere UN PRESSING OFFENSIVO. La fase difensiva deve esser aggressiva anche quando siamo nella nostra area, mai passiva”. 

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/juve/2020/12/12-77286874/juve_pirlo_meglio_dimenticare_barcellona_cuadrado_lo_rimprovero_perche_/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: