Pirlo: “La Juve si è complicata la vita da sola”. E su Kulusevski…

Pirlo: “La Juve si è complicata la vita da sola”. E su Kulusevski…

La mancanza di continuità, il valore dei giovani e la supersfida contro l’Inter di domenica. ANDREA PIRLO ha parlato di tutto dopo il passaggio ai quarti di COPPA ITALIA, ottenuto con il 3-2 al Genoa grazie alla firma del baby RAFIA arrivata soltanto ai tempi supplementari. “Ci siamo complicati la vita da soli, avevamo iniziato molto bene. Poi abbiamo avuto una disattenzione sul primo gol e da lì è nata una partita faticosa. Peccato perché potevamo gestire meglio le forze. Questo torneo è un obiettivo, era importante vincere - ha detto il tecnico della JUVE a Rai Sport - Ora recuperiamo per arrivare pronti alla sfida contro l’Inter. Più fatica con le medie che con le forti? No, la partita doveva solo essere gestita meglio. In campo c’erano ragazzi alla prima esperienza, qualche disattenzione ci può stare”. [Rafia brilla alla prima tra i grandi: gol e quarti di finale per la Juve] Guarda la gallery Rafia brilla alla prima tra i grandi: gol e quarti di finale per la Juve

PIRLO: “KULUSEVSKI HA ALTI E BASSI”

“Mancanza di continuità nelle nostre partite? È mancata un po’ di concentrazione, soprattutto nella gestione della gara. Su questo ci stiamo lavorando, andiamo avanti nel nostro percorso”. Su KULUSEVSKI: “È giovane, ha fatto solo un campionato con i grandi, veniva dalla Primavera. Il salto è difficile, sta facendo bene, ha sicuramente degli alti e dei bassi. Deve avere maggiore continuità ed essere più cattivo sotto porta. I giovani hanno fatto una bellissima partita, Dragusin è molto interessante. Si sta allenando con noi ormai da qualche mese. Ha ampi margini di miglioramento, è un giocatore su cui puntiamo. I positivi al COVID? Valuteremo nei prossimi giorni se saranno disponibili per la SUPERCOPPA”.

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/juve/2021/01/13-78168476/pirlo_la_juve_si_e_complicata_la_vita_da_sola_e_su_kulusevski_/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: