Bufera United, Rangnick contro Martial. E il mercato si scalda

Bufera United, Rangnick contro Martial. E il mercato si scalda

Lo spogliatoio del MANCHESTER UNITED è una polveriera. Così titola lo spagnolo Marca dopo l’ultimo episodio accaduto prima della sfida che i Red Devils hanno pareggiato 2-2 con l’ASTON VILLA, dopo essere stati avanti 2-0. Nelle ultime settimane, il tecnico RALF RANGNICK ha dovuto già placare gli animi in seguito alle numerose esternazioni da parte di CRISTIANO RONALDO, ora si aggiunge il caso MARTIAL. [ Rangnick offre Martial: “Vuole andar via, ma chi può permetterselo?”] Guarda il video Rangnick offre Martial: “Vuole andar via, ma chi può permetterselo?”

MANCHESTER UNITED: MARTIAL FORZA LA MANO PER ANDARSENE

Dopo la partita di Premier League, l’allenatore tedesco del MANCHESTER UNITED ha risposto a una domanda su ANTHONY MARTIAL: “Non voleva essere in squadra. Avrebbe dovuto regolarmente esserci, ma non ha voluto ed è per questo che non ha viaggiato con noi”. Il gran rifiuto, insomma, che sarebbe l’estremo tentativo del giocatore per forzare la mano e andare via a gennaio. Tra la pretendenti ci sarebbe anche la JUVE, che già pensava a lui per sostituire MORATA e che, a maggior ragione, ci ha messo gli occhi sopra dopo l’infortunio di CHIESA. Ma non è l’unica squadra a volere MARTIAL, con il SIVIGLIA che avrebbe provato già – senza successo – a intavolare una trattativa con gli inglesi.

MARTIAL SMENTISCE: “MAI MANCATO DI RISPETTO A UNITED E TIFOSI”

Saputo cosa aveva detto RANGNICK in conferenza stampa, MARTIAL ha risposto tramite social smentendo la ricostruzione del suo allenatore: “Non mi sono mai rifiutato di giocare una partita per il MANCHESTER UNITED, sono qui da sette anni e non ho mai mancato di rispetto al club e ai tifosi”.

Attualmente il MANCHESTER UNITED è settimo in classifica, fuori dalle posizioni che garantiscono l’Europa. Cr7, proprio questa settimana, si era fatto sentire avvalorando le ipotesi che lo vogliono lontano dall’Old Trafford la prossima stagione: “Non sono qui per lottare per il sesto, settimo o quinto posto”.

Una polveriera quindi. Ma chi può permettersi MARTIAL, arrivato nel 2015 per 80 milioni di euro? Il SIVIGLIA non è stato in grado di garantire lo stipendio richiesto dal giocatore e una somma per il prestito, come pretende lo UNITED. La JUVE potrebbe provarci anche lei con la formula del prestito, magari ricavando i soldi da una cessione. [Da Haaland a Zaniolo, i grandi assenti dell’Europeo] Guarda la gallery Da Haaland a Zaniolo, i grandi assenti dell’Europeo

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/calcio-mercato/juventus/2022/01/16-88911658/bufera_united_rangnick_contro_martial_e_il_mercato_si_scalda/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: