Juve-Cagliari, probabile formazione: confermato Kean dall'inizio

Juve-Cagliari, probabile formazione: confermato Kean dall'inizio

La JUVE all’Allianz ha un solo obiettivo domani sera contro il CAGLIARI: vincere. Perdere altri punti contro squadre di bassa classifica significherebbe rendere la rincorsa al quarto posto praticamente impossibile. C’è poi da confermare il successo di Bologna, che ha permesso ai bianconeri di agganciare al quinto posto la Fiorentina (a pari merito con al Roma) e di portarsi a -6 dall’Atalanta quarta e in ZONA CHAMPIONS.

ALLEGRI nella conferenza stampa prepartita ha confermato che per rivedere DYBALA in campo bisognerà attendere il 2022. Soprattutto, ha fatto capire che i sardi non vanno sottovalutati, nonostante la classifica e lo 0-4 subito in casa nell’ultimo turno. Le feste imminenti, le vacanze, la testa da un’altra parte: non se ne parla per il tecnico livornese. E per ottenere la vittoria servirà anche l’aiuto del pubblico di fede JUVE.

VERSO JUVE-CAGLIARI, LA DIFESA SCELTA DA ALLEGRI

La difesa della JUVE, domani sera contro il Cagliari, dovrebbe essere la stessa del Dall’Ara. Anche se resta qualche dubbio sull’impiego dall’inizio di JUAN CUADRADO, che è diffidato. Siccome DE SCIGLIO sta meglio ed è abile e arruolato, non è da escludere che sia proprio l’ex Milan a partire titolare. Con il colombiano, in caso di necessità, pronto a subentrare. Certo, rinunciare a Cuadrado quest’anno non è così semplice, considerato che è diventato prolifico pure in zona gol. Confermatissimo il duo BONUCCI – DE LIGT, anche perché CHIELLINI è ancora fuori. Dubbio fra PELLEGRINI e ALEX SANDRO per una maglia da titolare. [Allegri: “Tutti pensano a preparare regali e valigie”] Guarda il video Allegri: “Tutti pensano a preparare regali e valigie”

VERSO JUVE-CAGLIARI, MOLTI DUBBI A CENTROCAMPO PER ALLEGRI

ALLEGRI confermerà il centrocampo a tre anche nella JUVE che affronterà il Cagliari. Ma a chi andranno le tre maglie? Difficilmente vedremo dall’inizio di nuovo ARTHUR, potrebbe essere BENTANCUR a prendere le redini da regista basso, considerato che pure per LOCATELLI si prospetta la panchina almeno all’inizio. Per gli altri due posti, invece, dovrebbero essere confermati RABIOT e MCKENNIE, quest’ultimo abituato a farsi trovare pronto negli inserimenti. Ma è probabile che alla fine il campo lo vedano tutti quanti perché, come ha detto Allegri, l’importante è trovare tre centrocampisti che inizino la partita e tre che la finiscano

VERSO JUVE-CAGLIARI, ANCORA FUORI DYBALA TOCCA A KEAN

MOISE KEAN si è guadagnato la conferma nell’attacco della JUVE. Allegri ha apprezzato l’abnegazione in un ruolo non proprio suo, l’esterno. Al centro ci sarà ALVARO MORATA, che segna di più in trasferta ma che pare aver ritrovato confidenza con la rete nelle ultime giornate. A completare il tridente BERNARDESCHI, autore di un pregevole assist nell’1-0 dello spagnolo a Bologna. Kulusevski partirà dalla panchina, pronto a entrare dopo l’ora di gioco. Inutile rischiare DYBALA, queste le parole di Allegri: l’argentino tornerà a disposizione il 30 dicembre. KAIO JORGE È PRONTO ANCHE QUESTA VOLTA A GIOCARE SOLO SPICCIOLI DI MATCH.

LA PROBABILE FORMAZIONE DELLA JUVE CONTRO IL CAGLIARI

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Rabiot, Bentancur, McKennie; Bernardeschi, Morata, Kean. All.: Allegri.

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/juve/2021/12/20-88123231/juve-cagliari_probabile_formazione_confermato_kean_dall_inizio/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: