Kean assente ingiustificato: Juve ancora orfana di Ronaldo

Kean assente ingiustificato: Juve ancora orfana di Ronaldo

Non è Moise KEAN il sostituto di CRISTIANO RONALDO. Questo è un messaggio forte e chiaro lanciato dall’ambiente bianconero fin dal giorno zero del ritorno a Torino dell’attaccante cresciuto in casa. Un po’ per agevolare il compito di Kean, un po’ perché un altro CR7 semplicemente non c’è. Però, a conti fatti, solo Kean è arrivato dopo la fuga di Ronaldo, almeno numericamente il posto in attacco del fuoriclasse portoghese è stato preso da lui. E se la Juve segna con il contagocce, anche Moise non può che finire sul banco degli imputati, almeno quanto Alvaro Morata o tutti gli altri. Forse pure un po’ di più, perché se Max Allegri continua a centellinarlo in questa maniera nonostante la crisi realizzativa della squadra, in fondo è perché non lo ritiene ancora pronto.

IL PERCORSO - Da quando aveva lasciato la Juve, è successo di tutto. Negativa ma formativa l’interminabile prima stagione vissuta all’Everton, club che lo aveva acquistato per 27,5 milioni più bonus. Poi il passaggio in prestito al Psg, con le spalle coperte dalle superstar Neymar e Kylian Mbappé ha saputo in realtà imporsi come uno dei giovani più interessanti sul panorama internazionale, segnando complessivamente 17 gol in 41 presenze. Quanto sembrava bastare per restare a Parigi, poi i piani sono cambiati e in chiusura di mercato è tornato alla Juve che di fretta e furia ha dovuto rimpiazzare Ronaldo: un’operazione sostenibile grazie alla formula del prestito biennale con obbligo di riscatto condizionato, ma che complessivamente potrà costare alla Juve ben 38 milioni (3+4 di prestito, 28 di riscatto, 3 di bonus). Cifre che parlano chiaro, la Juve su Kean ha puntato forte e da lui si aspetta moltissimo.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione del Corriere dello Sport – Stadio

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/serie-a/juve/2021/12/14-87937831/kean_assente_ingiustificato_juve_ancora_orfana_di_ronaldo/

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: