Locatelli alla Juve, è fatta: si attende l'annuncio

Locatelli alla Juve, è fatta: si attende l'annuncio

Juve e Dybala a distanza. Il traguardo è ancora lontano, il terzo incontro in una settimana tra le parti per il rinnovo del contratto della Joya non ha regalato progressi e quindi tutto è stato rinviato a fine mese, alla chiusura del mercato, quando andrà in scena un altro round. Il quarto, quello decisivo? Forse, visto che sia dal club bianconero, sia dall’entourage dell’argentino continuano a filtrare ottimismo e fiducia. Serve tempo, insomma, per arrivare alla stretta di mano, nonostante le buone intenzioni che raccontano come la Juve intenda continuare a puntare sul numero 10 e di come Paulo voglia legarsi “a vita” alla società.

CARTE SCOPERTE - Ieri è stato il momento di scoprire le carte in due ore di discussione tra la dirigenza bianconera, rappresentata dall’amministratore delegato, Maurizio Arrivabene, e dal direttore dell’area tecnica, Federico Cherubini, e i rappresentanti del giocatore, l’agente Jorge Antùn e il manager che si occupa di sponsorizzazioni, Carlos Novel. La Juve, come prevedibile, è ripartita dall’offerta di fine 2020, quella che era caduta nel vuoto: ingaggio da dieci milioni all’anno complessivi, garantiti da una parte fissa di otto milioni più bonus, e un orizzonte quadriennale per il nuovo contratto, fino al 2025. L’entourage del Diez ha presentato una controproposta, con una base di partenza di ingaggio da dieci milioni, cui aggiungere i bonus per salire verosimilmente a dodici, e un tempo più lungo per quanto riguarda il legame contrattuale. Rinnovo di cinque anni, uno in più, e quindi fino al 2026. Il punto di caduta non è stato ancora trovato, c’è ancora da lavorare e c’è da ridurre questa distanza che si è chiaramente manifestata. Così Juve e Dybala hanno deciso di riaggiornarsi.  

LOCATELLI - Appuntamento a fine mese, quindi, per la verità sulla Joya. Appuntamento a brevissimo, invece, per sbloccare la telenovela Locatelli. Dopo il quarto incontro di venerdì, Juve e Sassuolo si sono date appuntamento a subito dopo Ferragosto per chiudere la trattativa e quindi già domani potrebbe essere il giorno giusto. Manca ancora un passo, fondamentale, per arrivare al traguardo: l’accordo completo sulla formula del trasferimento e in particolare sull’obbligo di riscatto. È questo l’ultimo nodo da sciogliere, l’ultima questione rimasta da dirimere. L’intesa sul prezzo, infatti, è stata trovata a quota trentacinque milioni, bonus compresi. Così come il passo in avanti fatto dai bianconeri verso il club neroverde sulla durata del prestito, la cui durata è stata ridotta da biennale ad annuale, ha fatto progredire il confronto e avvicinare alla conclusione positiva. Resta ancora una questione da sistemare: l’obbligo di riscatto, che la Juve vorrebbe condizionato al raggiungimento della qualificazione in Champions League mentre il Sassuolo intende aver assicurato in partenza, senza condizioni. Nulla di insormontabile, beninteso. C’è fiducia reciproca affinchè si possa arrivare in fretta al brindisi. Locatelli alla Juve, ci siamo. 

Fonte: https://www.corrieredellosport.it/news/calcio/calcio-mercato/2021/08/15-84494881/locatelli_alla_juve_fatta_si_attende_lannuncio/

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: